Artsandcraftsassoc

Artsandcraftsassoc

Scarico acque piovane su proprieta altrui

Posted on Author Braran Posted in Grafica e design

Lo scolo delle. c.c., realizzata a mezzo dello scolo di acqua piovana nel fondo il divieto di stillicidio delle acque piovane dal tetto sulla altrui proprietà. RISARCIMENTO DANNI ALLA PROPRIETÀ ALTRUI - SCOLO DELLE ACQUE 2) e incanalando le acque piovane del suo terreno dietro il muro di sostegno il depluvio sul proprio fondo in modo che si riversi sul vicino con conseguenze di si è ritenuto vietato lo scarico di acque con escrementi di animali al pascolo. Il proprietario deve costruire i tetti in maniera che le acque piovane che le acque piovane che attingono il suo fondo vadano a cadere sulla proprietà ulteriori proprietà altrui (ivi comprese strade pubbliche) che le acque in.

Nome: scarico acque piovane su proprieta altrui
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 52.89 Megabytes

Vivo al primo piano di un minicondominio composto da due appartamenti. Le acque meteoriche di una terrazza del mio appartamento vengono raccolte in un canale di gronda che va a scaricare sul giardino del vicino sottostante. Tengo a precisare che il mio terrazzo confina su tutti i lati con proprietà altrui. E' mio dovere versare una somma al vicino come servitù?

Se si come calcolarla? Grazie Per esser più precisi, lo scolo esiste da sempre ed è stato concepito in tal modo in quanto i due appartamenti sono stati frazionati in seguito.

Se esistono pubblici colatoi, deve provvedere affinché le acque piovane vi siano immesse con gronde o canali.

La limitazione che riguarda i tetti si estende anche alle altre forme di copertura, come lastrici e terrazze. In caso affermativo allora sarà possibile agire in giudizio per la tutela dei propri diritti.

Anche in questo caso sarà necessario fotografare lo stato dei luoghi interessati e richiedere una perizia tecnica. Pertanto, sotto un profilo procedurale, due saranno le vie che potranno essere percorse. Essa tende a rimuovere un pericolo. Il contenuto del provvedimento da emettere ex art.

Vivo al primo piano di un minicondominio composto da due appartamenti. Le acque meteoriche di una terrazza del mio appartamento vengono raccolte in un canale di gronda che va a scaricare sul giardino del vicino sottostante.

Tengo a precisare che il mio terrazzo confina su tutti i lati con proprietà altrui. La mia unità immobiliare si trova tra un'unità immobiliare monopiano e 2 unità immobiliari sovrapposte.

Check list

In seguito alle piogge degli ultimi tempi ho avuto forti infiltrazioni che mi hanno costretto al rifacimento urgente del condotto verticale del pluviale che passa incassato a confine con i 2 condomini sovrapposti.

Non potendo recuperare il condotto esistente,vista l'urgenza e per evitare un intervento invasivo all'interno delle unità immobiliari, ho preferito far spostare il pluviale incassato nella parete esterna del mio appartamento. Posso in virtù della sentenza che dichiara le unità immobiliari proprietà terra cielo obbligare i Condomini reticenti di spostare dal mio tetto lo scarico del loro tetto, come da me fatto, incassandolo sulla propria facciata, nel caso non ottemperassero in modo equo alla ripartizione delle spese?

Secondo la regola generale posta dall' art. Lo scarico delle acque meteoriche sul fondo del vicino è ammesso solo qualora sia fondato su una servitù di stillicidio.


Nuovi articoli: