Artsandcraftsassoc

Artsandcraftsassoc

Mappa scariche atmosferiche

Posted on Author Arashirr Posted in Libri

Mappa dei fulmini. Mappa Google · Europa · Italia · Nord Italia · NE Italia. Intervallo temporale di visualizzazione. minuti minuti ore. Archivio scariche atmosferiche: Mappe ed Animazioni. Here you can display the lightning strokes for each day on different maps. It is also possible to view. MONITORAGGIO SCARICHE ELETTRICHE mappa scariche atmosferiche e FULMINI. Prev-Meteo Regionali: ITALIA Live Precipitazioni Nord-W Archivio scariche. da ricevitori radio "sintonizzati" sulle frequenze generate dalle scariche atmosferiche. MENU FULMINI (collocato nell'angolo superiore destro della mappa).

Nome: mappa scariche atmosferiche
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 64.62 MB

Protezione da fulmini in cantiere: normativa e valutazione del rischio La protezione da fulmini in cantiere va realizzata calcolando il rischio affinché sia realmente efficace In cantiere le strutture metalliche allestite come ponteggi, baracche, depositi, gru, silos sono a rischio di essere colpite dai fulmini. Ai sensi degli artt. Inoltre il datore di lavoro deve provvedere affinché gli edifici, gli impianti, le strutture, le attrezzature, siano protetti dagli effetti dei fulmini realizzati secondo le norme tecniche.

Approfondimenti Manuale operativo per la sicurezza nei cantieri edili Marco Grandi La nuova versione del manuale di riferimento per tutti gli operatori della sicurezza nell'edilizia.

Presenta un ricco apparato di tabelle, schemi e disegni e in appendice modelli di comunicazione e modulistica indispensabile. Wolters Kluwer Acquista su shop. Se dal calcolo risulta che il rischio sia inferiore a quello tollerato dalla norma, la struttura non va protetta.

Le operazioni da svolgere consistono nella verifica dello stato dell'impianto. Le operazioni sono svolte nel rispetto rigoroso delle Norme CEI applicabili caso per caso.

L'effettuazione delle verifiche avviene sempre nel rispetto delle norme CEI, insostituibile punto di riferimento, e comprendono aspetti che, combinati tra loro, costituiscono la effettiva 'sicurezza elettrica'.

Essi sono, per sommi capi: verifica e prova strumentale del dispersore di terra; verifica e prova strumentale dei captatori e delle calate; verifica e prova strumentale dei conduttori di protezione.

Per la sua natura e per la forte correlazione con l'impianto di terra, l'impianto di protezione dalle scariche atmosferiche sarà verificato contestualmente agli impianti di terra, avendo essi molti punti in comune e la medesima periodicità. Questi sistemi di rilevamento, quindi, registrano gli impulsi prodotti dai fulmini campo elettrico e campo magnetico e risalgono al punto di impatto in un'area di circa km.

Viene calcolato il "tempo d'arrivo" differenza di tempo di arrivo tra coppie di sensori e la "misurazione del campo" registrazione delle componenti ortogonali del campo magnetico e delle polarità del campo elettrico prodotti dai fulmini utilizzando due antenne ortogonali collocate su almeno due sensori.

Il sistema OTD Optical Transient Detector , invece, effettua il rilevamento dei fulmini tramite satellite orbitale della NASA posizionato a km dalla superficie terrestre utilizzando delle lenti, dei rilevatori che funzionano in modo simile alla retina del nostro occhio ed un sistema di conversione del segnale.

Una bella carta delle fulminazioni, frequentemente aggiornata, è pubblicata nel sito blitzortung. Le diverse colorazioni assegnate alle scariche elettriche, corrispondenti alla legenda collocata nell'angolo superiore sinistro dell'immagine, rappresentano il tempo intercorso dal manifestarsi delle fulminazioni. Quelle più recenti sono colorate in bianco, quelle più vetuste risalenti a due ore fa sono rappresentate con un colore rosso scuro.

Le aree in cui sono state registrate numerose fulminazioni appaiono come cerchi colorati riportanti il numero delle scariche; quelle in cui si sono verificati da 2 a 9 impatti sono colorati in azzurro, da 10 a 99 scariche in giallo, quelle con un numero d'impatti superiore sono di colore rosso.

Il simbolo di una folgore corrisponde ad un singolo punto d'impatto; la colorazione di questo simbolo è correlata alla vetustà dell'impatto: visualizzare la legenda portando il cursore del mouse che assume la forma di una manina sul menu a comparsa MENU FULMINI collocato nell'angolo superiore destro della mappa.

Ogniqualvolta si clicca su un cerchio colorato si richiama una nuova mappa a maggiore definizione, fino ad arrivare alla visualizzazione dei singoli punti d'impatto sempre rappresentati da simboli della folgore.


Nuovi articoli: