Artsandcraftsassoc

Artsandcraftsassoc

Scarico condensa caldaia ghiacciato

Posted on Author Vigar Posted in Multimedia

Fin qui tutto bene, peccato che, per lo scarico della condensa, è stato posizionato un tubo esterno (è una villetta) in plastica del 32mm che porta. Ciao a tutti, la mia caldaia è nel sottotetto non coibentato, mi ritrovo con il tubo dello scarico della condensa ghiacciato nellultimo metro (siamo. artsandcraftsassoc.com › scarico-condensa-caldaia-a-condens. a causa della neve si è ghiacciato il tubo e mi ha riempito d'acqua il bruciatore della caldaia esiste una norma di riferimento da citare.

Nome: scarico condensa caldaia ghiacciato
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 22.49 MB

Home Guida Caldaie La caldaia e suoi problemi comuni Le caldaie sono sistemi progettati, per il riscaldamento dell'aria o dell'acqua, che permettono di creare calore. Possono essere molto semplici o complesse, ma i modelli base sono formati da un contenitore chiuso in cui il calore si estende all'acqua, che viene poi trasmessa in tutto il sistema sotto forma di acqua calda o di vapore.

Mentre alcuni problemi comuni della caldaia possono essere affrontati senza dover chiamare un tecnico, altri problemi richiedono i servizi di un professionista. Possono essere incredibilmente semplici o piuttosto articolate, ma i modelli base sono costituiti da un contenitore chiuso in cui il calore è applicato all'acqua, che viene successivamente diffusa in tutto il sistema sotto forma di acqua calda o vapore.

L'acqua deve essere bollita per creare vapore, dando al dispositivo il nome. Il più delle volte, la maggior parte dei guasti della caldaia si verificano durante i freddi mesi invernali, quando le caldaie - dopo essere state inattive per lunghi periodi - sono costrette ad essere di nuovo attivate, mettendo a dura prova il vostro sistema di riscaldamento centralizzato, che mira a riscaldare la vostra casa durante l'inverno.

In pratica non apro più la finestra della cucina per arieggiare e non deposito più lenzuola e cuscini la mattina prima di rifare il letto, ecc.

Aggiungo inoltre che i rapporti con il condomino sono già abbastanza tesi, in quanto ormai da 8 anni devo sopportare altri disagi: esempio, tutti i giorni, festività comprese, si alza alle 6 del mattino per lavarsi, asciugarsi i capelli con il phon, ecc. Ho letto negli altri forum sull'argomento che il mio vicino ha facoltà di scaricare a parete, in quanto sostituzione di caldaia preesistente, tuttavia non mi è chiaro come mi posso tutelare per il resto.

Con la legge numero 90 dell'Agosto , qualunque tipo di installazione di caldaia ha obbligo di portare sino al tetto i fumi della combustione. Cerchiamo quindi di dare un quadro generale di quelle soluzioni che possono consentire ad un utente anche di non condurre necessariamente i fumi scaricati dalla caldaia verso il tetto.

Si provvede alla sostituzione di una caldaia con camera aperta, che espelleva i gas in una canna fumaria collettiva ramificata, utilizzata a livello di condominio.

Possibilità di posizionare la caldaia a gas in palazzi di importanza storica, soggetti a particolari tutele atte a preservarne l'estetica. Mancata possibilità di raggiungere il tetto per far transitare i fumi di caldaia all'esterno, certificata da un installatore. Quando è possibile installare una caldaia in un ambiente esterno?

Bisognerà ascoltare il parere di un monta caldaia specializzato il quale, dopo le opportune modifiche, dovrà accertare se esistono le condizioni espresse dalla legge UNI del A seguito di questa modifica, l'addetto potrà rilasciare un apposito documento perchè l'utente possa tutelarsi dal punto di vista normativo, prima di effettuare una installazione inopportuna.

In ogni caso, installare una caldaia sul balcone è possibile, ma solo se questa è stata dichiarata conforme a questo tipo di posizionamento. Occhio quindi che il dispositivo di calore per la produzione di acqua calda sanitaria sia dotato di apposito certificato.

Fin qui tutto bene, peccato che, per lo scarico della condensa, è stato posizionato un tubo esterno è una villetta in plastica del 32mm che porta le poche gocce della condensa nello scarico generale percorso di 10mt circa.

Bene, settimana scorsa quando la temperatura è scesa a -8 abito in provincia di Milano il tubo si è ghiacciato completamente e solo dopo averlo smontato e scaldato sotto l'acqua calda, sono uscite delle carote di ghiaccio per metri.

Dopo aver sentito il mio idraulico sono corso a comprare il cappotto isolante e l'ho messo sopra il tubo per tutto il percorso sperando di aver risolto.


Nuovi articoli: