Artsandcraftsassoc

Artsandcraftsassoc

Scarica windows 10 creators update

Posted on Author Kataur Posted in Software

  1. Scarica Windows 10
  2. Windows 10 Creators Update
  3. Come aggiornare da Windows 7 a Windows 10 gratuitamente

Al termine, nel dispositivo verrà eseguito Windows 10, versione come i Fall o Spring Creators Update), vedi le soluzioni comuni in. Sei stato indirizzato a questa pagina perché il sistema operativo che usi non supporterà lo strumento per la creazione dei supporti di Windows 10 e vogliamo​. Come installare subito il Creators Update per Windows Ecco il link per scaricare l'ultimo aggiornamento per il sistema operativo di casa. Uscito ora Windows 10 Creators Update, versione ( ), come aggiornamento automatico o download file ISO di installazione.

Nome: scarica windows 10 creators update
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 69.22 MB

Si ricorda che Creators Update numero di versione e numero di build è il terzo grande aggiornamento di Windows 10 che spetta gratuitamente a tutti coloro che sul PC hanno già installato Windows 10 November Update o Anniversry Update. Sia l'Assistente aggiornamento che il Media Creation Tool di Windows 10 Creators Update si scaricano da questa pagina del sito di Microsoft sopra in figura : il primo cliccando il pulsante "Aggiorna ora", il secondo cliccando il pulsante "Scarica lo strumento".

In entrambi i casi i due strumenti prevedono la procedura guidata per aggiornare facilmente il PC a Windows 10 Creators Update, ad eccezione del Media Creation Tool che come detto prima in alternativa all'aggiornamento diretto offre la possibilità di creare il supporto di installazione generando l'immagine ISO sotto in figura le schermate dell'Assistente aggiornamento e del Media Creation Tool : Assistente aggiornamento Windows 10 Creators Update Media Creation Tool Windows 10 Creators Update Tenere in considerazione che eccetto l' installazione pulita , aggiornare a Windows 10 Creators Update non comporta la perdita dei file personali i quali dunque ce li si ritroverà ad aggiornamento concluso; per sicurezza conviene comunque fare una copia di backup almeno dei dati più importanti prima di procedere.

Download di Windows 10 Se vuoi scaricare Windows 10 sul tuo computer, collegati al sito Internet di Microsoft e pigia sul pulsante Scarica ora lo strumento. Detto questo, passiamo alle procedure da seguire in entrambi gli scenari.

Non appena la tua copia di Windows 10 sarà disponibile, la troverai fra gli aggiornamenti di Windows Update e potrai installarla come un qualsiasi altro aggiornamento del sistema operativo.

Maggiori info qui. Se hai una copia genuina di Windows 7 SP1 o Windows 8. Nonostante la presenza di questo aggiornamento sul computer, continui a non visualizzare la bandierina? Allora prova ad eseguire questo strumento di riparazione rilasciato da Microsoft e a riavviare il PC. Se non sai come si fa, clicca con il tasto destro sulla sua icona e seleziona la voce Esegui come amministratore dal menu che compare.

Nota: qualora non volessi aggiornare a Windows 10, puoi nascondere la notifica di Windows Update seguendo le indicazioni che trovi nel mio tutorial su come rimuovere aggiornamento Windows A scaricamento completato, il programma Media Creation Tool provvederà automaticamente a copiare i file di Windows 10 sulla chiavetta da te indicata che deve avere una capacità di almeno 8GB e verrà formattata o nel file ISO che hai deciso di salvare sul tuo PC.

Missione compiuta! Ora hai un PC con Windows 10 pronto per essere utilizzato per il lavoro, lo svago e la c comunicazione online. Si eliminano - o meglio, si spostano nel Centro Notifiche - usando una piccola freccia invece che una X, più intuitiva e coerente. Anche le Windows Update usa ora le notifiche toast per segnalare la disponibilità di un nuovo aggiornamento, in modo da non interrompere il lavoro.

In Esplora Risorse, è arrivata una nuova voce nel menu contestuale dedicata alla condivisione, mentre l'esperienza di condivisione di URL e link è stata arricchita con la possibilità di copiarli direttamente nella clipboard. Inoltre, è ora possibile avviare la procedura di recupero di password e PIN direttamente dal Lock Screen. Prima era necessario usare un altro dispositivo.

La Luce Notturna è stata ulteriormente rifinita: Ora il servizio funziona anche se ci si disconnette da un display in mirroring. Risolto un problema di disattivazione automatica della Luce notturna se questa era stata attivata manualmente e il device entrava e usciva dallo stato di alimentazione S3.

L'animazione di attivazione della Luce notturna è ora molto più rapida se c'è stato un riavvio del sistema quando era attiva o se viene attivata manualmente. Input: Tastiera touch, Emoji e penna Le novità principali in questo ambito sono il nuovo pannello Emoji e l'arrivo della tanto apprezzata tastiera touch di Windows Phone e Windows Mobile. Per cambiare il colore della pelle degli emoji è invece necessario ricorrere al mouse, cliccando sull'apposito pulsante in alto a destra; lo stesso vale per la ricerca, in alto a sinistra.

Da notare che, con il nuovo pannello, debuttano anche gli Emoji 5. Tra le funzionalità più interessanti della nuova tastiera touch, invece, vanno menzionate il suggerimento avanzato di parole, una sezione dedicata agli emoji più efficiente con scrolling continuativo e non pagine separate, modalità a una mano che sostituisce la vecchia tastiera separata, inserimento di parole stile Swype, e un menu delle impostazioni tutto nuovo e molto più completo.

C'è anche una modalità Windows Ink dedicata al pennino, in cui si scrive a mano libera e il sistema traduce in caratteri il nostro testo.

Infine, in inglese e in cinese, è possibile anche invocare tasti speciali e comandi più avanzati - per esempio "premi backspace" o "cancella selezione" o "spostati dopo [parola]" o "vai al capoverso" La nuova tastiera compare automaticamente quando non c'è una tastiera fisica collegata al dispositivo e il sistema è in modalità tablet.

Microsoft Edge Le novità relative a Edge si possono definire secondarie se analizzate una ad una, ma viste tutte insieme rappresentano un gran bel passo avanti per il browser Microsoft.

La maggior parte riguarda la gestione di file PDF ed EPUB, ma ci sono alcune eccezioni degne di nota: è possibile aggiungere i propri siti Web preferiti alla Taskbar, è supportata la modalità a schermo intero F11 , ed è arrivato il trasferimento di impostazioni e cookie da Chrome.

C'è inoltre Windows Defender Application Guard. È un ambiente che conferisce a Microsoft Edge un ulteriore strato di sicurezza, ed è pensato principalmente per l'ambiente aziendale. Va installato manualmente dalla pagina Aggiungi o rimuovi funzionalità di Windows; poi, una volta riavviato il sistema, basterà lanciare Edge e aprire dal menu una nuova finestra in modalità Application Guard.

Ulteriori affinamenti di Microsoft Edge comprendono: PDF: è ora possibile compilare i form in questo formato e prendere appunti come già si poteva fare in qualsiasi altra pagina Web in Edge grazie a Windows Ink. Sulla sinistra della toolbar dedicata ai PDF, è stato integrato un pulsante per mostrare la nuova tabella dei contenuti. C'è anche un nuovo pulsante per ruotare il documento, qualora l'orientamento predefinito non sia corretto, ed è possibile scegliere tra il layout a una pagina o quello a due.

PDF: aggiunta di più colori per le parti evidenziate del testo e il supporto all'opzione Ask Cortana. Ebook: è possibile selezionare il testo e copiarlo o cercare informazioni attraverso Cortana e scrivere note con la penna attraverso Windows Ink si possono richiamare semplicemente passando sopra al pulsante della nota, non c'è bisogno di cliccarlo. Ebook: Tutta la collezione di libri viene ora sincronizzata tra tutti i dispositivi Windows 10 - incluse note, segnalibri e progresso di lettura.

Preferiti: la vista ad albero delle directory è visibile anche quando si salva un nuovo preferito, ed è possibile modificare manualmente gli URL di quelli già inseriti. Gli Amministratori IT, infine, possono preconfigurare il comportamento e la gestione dei preferiti attraverso i Criteri di gruppo. Miglioramenti alla splash page con una transizione del colore più fluida tra le pagine Start e Nuova Scheda E' ora possibile chiudere l'app Microsoft Edge direttamente utilizzando il pulsante di chiusura, anche quando viene visualizzato un dialog JavaScript.

Analogamente, è sempre possibile chiudere l'intera finestra di Edge, e molti più comandi sono accessibili preferiti, impostazioni E' stata aggiunta un'opzione "Aggiungi schede ai preferiti" tramite il menu contestuale attivabile con il tasto destro del mouse.

Utilizzandola verrà creata la cartella Preferiti con tutti i siti aperti nel tab della finestra attiva Sono state rese più fluide le animazioni di chiusura e di apertura dei tab sulla barra delle schede E' stato migliorato il comportamento del ripristino sessione: quando una sessione multi-finestra di Microsoft Edge è ripristinata cliccando su un link ad esempio, su una e-mail , la finestra in primo piano al termine del ripristino è quella contenente il nuovo link. Il monitor offre quattro grafici diversi in base al tipo di compito che sta svolgendo la GPU, mentre più in basso ci sono i dettagli sull'utilizzo di RAM - dedicata e condivisa.

Su portatili, tablet e più in generale i dispositivi alimentati a batteria, è poi possibile impostare il livello di risparmio energetico tramite un nuovo slider inserito nel menu "flyout" che compare quando si preme sull'icona della batteria presente nel System Tray; inoltre, è possibile attivare lo spatial sound Windows Sonic dal menu contestuale dell'icona relativa all'audio.

Scarica Windows 10

La Barra di gioco e la Modalità gioco hanno ricevuto alcuni upgrade molto importanti: Ora è disponibile nella Game Bar un pulsante per attivare o disattivare rapidamente la Modalità gioco. È possibile catturare screenshot in HDR e alla risoluzione nativa del gioco, quindi supportato anche 4K dalla Barra di gioco; la possibilità di condividerli su Xbox Live arriverà presto.

La trasmissione live delle partite non supporta, invece, né HDR né 4K. I cambiamenti di bitrate nei broadcast su Mixer ex-Beam sono ora più fluidi.

È ora possibile specificare la lingua in cui si parla nei broadcast di Mixer. Migliorati ulteriormente i parametri di ottimizzazione della modalità gioco basandosi su configurazioni hardware più potenti, inclusi processori a 6 e 8 core.

Non è più necessario attivare la modalità sviluppatore per usare il sottosistema Linux. Introduzione dei "checkpoint" nelle virtual machine di Hyper-V, grazie alle quali è possibile tornare a un precedente stato in caso di problemi di configurazione.

Aggiunto il supporto alle batterie virtuali su Hyper-V. Per vederlo, bisogna applicare la flag -Prerelease al cmdlet New-VM. Possibilità di condividere rapidamente le proprie Virtual Machine. Altre miscellanee: Nuovo sistema di limitazione potenza per processori Intel Core di sesta e settima generazione che consente di risparmiare fino all'11 per cento di batteria QUI maggiori dettagli Sensore memoria è ora in grado di cancellare automaticamente i file scaricati dopo 30 giorni, e cancellare le vecchie versioni di Windows dopo un aggiornamento.

Windows 10 Creators Update

Le app appaiono nel mixer solo quando iniziano ad emettere dei suoni. Non è più necessario eseguire il logout da Windows per aggiornare l'aspetto delle applicazioni Win32 quando si modificano le impostazioni sui DPI Per ragioni di sicurezza, da ora in poi il protocollo SMBv1 quello che è stato sfruttato per il famoso attacco ransomware noto come WannaCry non è più disponibile.

Per ora il cambiamento riguarda solo le installazioni pulite di Windows. Alcuni dettagli in più: W10 Home e Pro hanno il componente server disinstallato per default, mentre il client rimane installato. W10 Enterprise ed Education non hanno né il componente server né quello client.

Come aggiornare da Windows 7 a Windows 10 gratuitamente

Rimanendo in tema sicurezza, Windows Defender Antivirus ha una nuova modalità chiamata Accesso alle cartelle controllato. Permette di specificare un elenco di cartelle speciali in cui il sistema operativo monitorerà quali app richiedono l'accesso ai file in esse contenute.

Se le app sono in una lista di programmi bloccati, il sistema genererà una notifica che richiede la nostra attenzione con tutti i dettagli per capire come procedere.

Il sistema prevede una lista preconfigurata di cartelle protette e una di app a cui l'accesso è sempre consentito. Entrambe sono modificabili.


Nuovi articoli: