Artsandcraftsassoc

Artsandcraftsassoc

Sh 150 batteria scaricare

Posted on Author Negami Posted in Software

Un SH è uno degli scooter più diffusi della famiglia Honda. Molto probabilmente, la causa è da ricercarsi nella batteria scarica, in special. Tra le problematiche più frequenti relative ad una motocicletta, nonostante la costante manutenzione e cura, troviamo la batteria scarica. in data ho 11/9 inviato seguente mail al customer care honda: Buongiorno, con la presente per lamentare un disservizio della vostra rete post. Honda Sh Del - Mi Perde. . maaaaamma mia ma siamo sicuri che per una batteria scarica va a finire che devi rettificare i cilindri???.

Nome: sh 150 batteria scaricare
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 29.57 Megabytes

Honda Dylan - si continua a scaricare la batteria Inviato: 22 Ott Oggetto: Honda Dylan - si continua a scaricare la batteria ciao ragazzi, Recentemente è stato sostituito il blocco motore perche grippato del mio dylan del con un blocco motore di un dylan del con meno di 4 mila km. Qualche giorno dopo il lavoro la batteria è morta, scaricata completamente.

Pensando che sia dovuto al fatto che la batteria avesse ormai 7 anni l'ho sostituita con una nuova. Dopo 3 giorni che ho messo la batteria nuova si è scaricata anche questa! L'ho ricaricata e l ho rimontata, dopo ho messo il tester alla batteria per verificare che la batteria carichi. Caricava poco allora pensavo potesse essere un problema al regolatore di tensione e l ho cambiato. Con il regolatore di tensione e la batteria nuova ho riattaccato il tester: In pratica quando lo scooter era fermo la batteria caricava poi quando iniziavo ad accellerare la tensione calava, poi una volta ferma la batteria tornava a caricare e arrivava a 14volt.

Dopo aver rimosso lo sportello, sarà ben visibile la batteria.

A questo punto, vediamo come rimuoverla. A questo punto, è possibile staccare i cavi collegati ai poli della batteria.

In questa fase, è molto importante staccare prima il polo negativo, e successivamente quello positivo. Ora che la batteria è stata rimossa, è possibile sostituire la batteria con quella nuova.

Nel caso in cui la tensione, a motore acceso, dovesse essere più bassa di 14 volt allora dobbiamo vedere se lo statore o meglio i campi dello statore sono ancora efficienti. Per fare questo bisogna staccare il connettore che esce dallo statore e va al regolatore tensione.

Lo riconoscete perché è il connettore che ha solo fili gialli. Molto spesso è un connettore con tre fili perché lo statore è trifasico. Usando sempre il multimetro, questa volta misurando la Resistenza, dobbiamo calcolare gli ohm degli avvolgimenti.

Puntiamo sui connettori dello statore facendo tutte le combinazioni, vedremo che la resistenza si aggira su 0. Se dovessimo avere una resistenza infinita il tester non darà segnali, allora abbiamo sicuramente un problema a un campo.

Altro controllo da fare è vedere se qualche avvolgimento fosse in corto. Fare questa prova con tutte le fasi dello statore, se dovesse suonare il tester abbiamo trovato la fase in corto circuito.

Un campo rotto o bruciato avviene quando le temperature sono troppo alte e si rovina la resina protettiva che isola gli avvolgimenti. Ricordiamoci di fare sempre tutte le combinazioni. Questo test deve essere fatto per poco tempo, perché va scollegato lo statore dal regolatore di tensione e quindi dal circuito della moto.

La moto andrà ad assorbire esclusivamente la corrente dalla batteria senza la ricarica proveniente dallo statore.


Nuovi articoli: